Crea sito

Al mio fidanzato ‘perfetto’ che che mi faceva sentire ‘sbagliata’

Al mio fidanzato ‘perfetto’ che che mi faceva sentire ‘sbagliata’.

Al mio fidanzato ‘perfetto’ che che mi faceva sentire ‘sbagliata’, che quando avevo bisogno di te ti trovavi sempre da fare. Tu che davanti agli altri eri il più allegro, il più simpatico, il più ‘perfetto’ ma che quando facevo qualcosa che non era di tuo gradimento mi trattavi male. 

Che ragazza fortunata dicevano quando ci conoscevano… A te mio fidanzato perfetto, così perfetto che quando ti facevo notare le tue mancanze nei miei confronti, da vero uomo, mi dicevi di non romperti con le mie fesserie e di stare zitta. Stai zitta, fatti gli affari tuoi, elegantemente dicevi… Tu che hai sempre saputo come trattare una donna, come farla sentire la peggiore del mondo, come se stare con lei fosse per te una costrizione, ma costrizione di chi? Ti è sempre stato semplice, quando ti facevo arrabbiare perchè avevo osato mettere bocca negli affari tuoi, urlarmi contro muso contro muso o prendermi il viso tra le mani stringendolo forte per farmi male. Ti sentivi uomo trattandomi in quel modo? Ti sei sentito forte? Fiero di quello che sei quando per la paura scoppiavo a piangere dicendoti che volevo solo parlare? Un fidanzato perfetto ti mette in pace con te stessa e con mondo mentre tu lo stavi sfasciando il mio mondo. La ragazza allegra e vitale che tutti conoscevano  non c’era. Mi era morta dentro, lasciando il posto a qualcuno che non ero più io. Sempre nervosa, sempre triste, con un perenne mal di stomaco e di vita che mi faceva sentire tutto stretto.

Ce ne sono tanti di fidanzati perfetti nel mondo ed è inutile fare moralismi e considerazioni del tipo: a me non capiterà mai… perchè capita. Capita anche alle più forti. Sento dire costantemente che questo tipo di uomo una donna se lo cerca, perchè è troppo debole, troppo permissiva, troppo insicura. Quando racconti la tua storia sembra quasi che la colpa sia tua. E’ colpa tua se è così perchè glielo lasci fare. E’ colpa tua perchè non lo mandi a quel paese. Parlare quando non si è coinvolti è semplice. Sembra semplice chiudere una relazione quando l’altra persona fa di tutto per tenerti nella sua morsa e quando cerchi di scappare la stringe sempre più forte.

Alcune donne riescono a liberarsi. Altre ci mettono anni ed anni ma alla fine ce la fanno, perchè credetemi, quando si sta con una persona così la violenza psicologica che esercita su di te ti cambia… Ti fa sentire sbagliata, inadeguata. Ti convince lentamente che tu sia stata investita da chissà quale responsabilità di cambiare quella persona e allora tu insisti. Perchè noi donne pensiamo sempre di poterli cambiare, e così ci facciamo solo del male, impelagandoci in relazioni malsane che a tratti ci fanno credere di esserci riuscite e allora insistiamo. Insistiamo perchè persone come noi credono sempre di vedere del buono in tutti. E’ un peccato? Pensare che in ognuno ci sia qualcosa di buono che va solo cercato? No, non lo è. E’ un peccato quando la tristezza che dalla decisione di insistere con questa persona deriva, inonda ogni giorno di lacrime il nostro viso, allontanandoci ogni giorno di più da noi stesse.

A te che ti rivedi in questa descrizione, non sei sbagliata, hai solo riposto la tua felicità in qualcuno che non ha saputo cogliere la meraviglia che ti porti dentro. Non accettare MAI qualcuno che ti faccia sentire sbagliata o che ti faccia avere paura. Lotta per la tua felicità perchè le persone come te la meritano davvero. A te che conosci il senso più autentico della parola Amore, non mollare. Riprendi in mano le redini della tua vita e chiudi la porta a chi ti causa solo sofferenza.

error: Content is protected !!