Bisogna dare un peso alle parole che si dicono.

Bisogna dare un peso alle parole che si dicono.

Bisogna misurarle bene, quasi come se fossero lievito per dolci. Troppo lievito fa gonfiare una torta, troppo poco la rende sottile; in entrambi i casi la torta non può essere mangiata. Sono così le persone: non puoi offenderle all’infinito.

Ci sono parole, frasi, espressioni che si infilano dentro la pelle ed entrano a far parte di te.

Ti fanno sentire in difetto, ti fanno sentire sbagliata.

E quel che di più assurdo c’è, è che queste parole te le dice chi ha promesso di proteggerti, chi ha promesso d’amarti.

Chi ha il potere di ferirti, se ti ama non lo fa. Qualunque sia il motivo, qualunque sia il problema.

Chi ti ama non ti fa del male. Non esistono nervi e passi falsi. I nervi si sfogano in altro modo. Non puoi ferire qualcuno che ti ha dato fiducia. Non è giusto.
Non è amore.

Ci metto tanto di quel cuore, negli abbracci, nei sorrisi, nei momenti che popolano le mie giornate; così tanto che io una vita senza cuore proprio non saprei gestirla, non saprei viverci dentro.

E lo so che sarebbe il caso di usare la testa, di farla decidere, di lasciarle il tempo; ma non mi viene, non sarebbe spontaneo.

Così sorrido agli sconosciuti, mi fermo per strada per fare i grattini ad un cane, faccio ciao con la mano ai bimbi nei passeggini, mi fido di chi dice che non sbaglierà più, raccolgo i cocci della me che finisce in pezzi qualche volta; eppure sorrido,sempre; stamattina sorridevo alla pioggia, io che tifo smisuratamente per il sole.

E finché ci metto il cuore, mi sento come se facessi giuste anche le cose sbagliate, come se ci fosse un filo logico anche dentro ai miei errori; come se potesse capirmi chi ha un cuore tale e quale al mio.

– Gin.

Se vuoi restare aggiornato,
seguici sulla nostra pagina Facebook Liquid Lives.

error: Content is protected !!